Innovazioni per una società aperta

ARCHIVIO Eventi

A Milano il Wired Next Fest dal 24 al 26 Maggio

Dal 24 al 26 Maggio, ai giardini di Idro Montanelli (Corso Venezia,55) a Milano, si terrà la 10° edizione del Wired Next Festival (WNF), l’evento a ingresso libero e gratuito organizzato da Wired Italia, per festeggiare il suo decimo anno di vita, e promosso dalla casa editrice Condé Nast.

 

L’ospite principale sarà Jimmy Wales, il leader nella tecnologia del futuro e fondatore di Wikipedia, il quinto sito web più popolare del mondo. “Jimmy Wales”, si legge nel comunicato degli organizzatori,” è uno dei visionari più contesi dal mondo degli affari e della tecnologia. Schietto e spregiudicato verso il concetto della protezione delle idee, quando il pubblico incontra Wales capisce perché è paragonato a grandi storici come Gutenberg. È definito “riflessivo e visionario“, “stimolante” e “assolutamente meraviglioso”, e il suo ottimismo verso il futuro, la sua magistrale capacità di parlare di temi che vanno dalla censura, all’intelligenza artificiale, all’automazione e ai media lo rendono uno speaker assolutamente straordinario e illuminante. Nominato uno dei “100 personaggi più influenti di Time”, Jimmy Wales è stato anche riconosciuto dal World Economic Forum – il più importante meeting globale di leader politici, culturali e dell’imprenditoria – come uno dei primi 250 leader in tutto il mondo per i suoi successi professionali, il suo impegno per la società e il suo potenziale nel contribuire a dar forma al futuro del mondo”.

 

Il WNF celebra e racconta la scienza, la tecnologia, il business, la rete, la ricerca, l’innovazione sociale, la voglia di cambiamento e l’evoluzione, come elementi chiave per lo sviluppo economico, culturale e politico del nostro paese.

 

L’obiettivo dell’evento è quello di stimolare un confronto attraverso interviste, panel, keynote, workshop, laboratori, exhibit, performance artistiche e concerti, grazie alla partecipazione di esperti e opinion leader di rilievo nazionale e internazionale. È prevista un’alta partecipazione dal momento che l’edizione scorsa (con oltre 200 relatori) ha visto coinvolti in presenza più di 150mila persone, di cui migliaia di studenti, ed oltre 850 mila utenti via streaming.

 

Il focus delle tre giornate sarà proprio il “futuro”. Quali innovazioni ci attendono nel prossimo futuro? Quanto le nostre vite sono quotidianamente rivoluzionate dall’evoluzione della tecnologia e dalla rete? Come ridurre il gender gap attraverso il digitale? Quanto rapidamente stanno cambiando le nostre competenze e il mondo del lavoro? In che modo affrontare le sfide e governare l’impatto sociale, culturale ed economico dell’innovazione tecnologica e scientifica? Queste, le domande che faranno da sfondo ai diversi interventi della decima edizione del Wired Next Festival.