Innovazioni per una società aperta

ARCHIVIO Formazione

Al Gate Centre di Pisa il primo master per Digitalization Manager

Il 15 novembre parte in Toscana il primo master per Digitalization Manager, che mira a preparare professionisti in grado di guidare i processi di digitalizzazione delle imprese, in ottica Industria 4.0.

 

La collaborazione tra l’Università di Pisa, l’Università di Firenze, l’Università di Siena e la Scuola Superiore Sant’Anna ha dato vita, infatti, al master di I livello in Industry 4.0 Design – Enterprise Digitalization and 4.0 Technologies della durata di 8 mesi, che prenderà il via il 15 novembre e terminerà il 24 luglio del prossimo anno. Le lezioni (in lingua italiana), si terranno presso il GATE Centre di Pisa, Distretto Advanced Manufacturing 4.0 della Regione Toscana, affinché vi possa essere un contatto diretto tra i partecipanti e le imprese del territorio che operano nell’ambito della digitalizzazione dei processi aziendali.

 

Il master si rivolge sia a laureati (o neolaureati) del vecchio del nuovo ordinamento in ogni disciplina, che vogliano arricchire il proprio bagaglio di competenze da spendere nel mondo del lavoro, sia a professionisti già operanti nel settore, che desiderino acquisire e ampliare le proprie competenze nell’ambito delle tecnologie digitali e la loro applicazione nello sviluppo dei processi aziendali.

 

Per i candidati più meritevoli sono disponibili borse di studio a copertura parziale della quota d’iscrizione, messe a disposizione dal Master e dalle aziende partner. È possibile, inoltre, seguire soltanto alcuni dei moduli dell’offerta formativa globale (il costo viene riproporzionato).

 

Le lezioni seguiranno un orario part-time, venerdì e il sabato a fine settimana alterni, al fine di consentire la partecipazione anche a candidati già impegnati nel mondo del lavoro, senza la necessità di interrompere la propria attività lavorativa.

 

L’obiettivo del master è quello di preparare i partecipanti a diventare Digitalization Manager, ovvero esperti in processi di digitalizzazione delle imprese legati al nuovo paradigma di Industria 4.0, in tecnologie digitali e modelli di business delle aziende. Questa figura professionale è in grado di analizzare le funzioni aziendali e di coniugare l’attenzione per gli aspetti di processo con le tematiche di management; il Digitalization Manager ha il compito di individuare e selezionare le tecnologie più idonee per apportare un reale beneficio all’azienda, così da consentire a manager ed operatori di focalizzarsi sulle attività a maggior valore aggiunto.

 

Il percorso affronta una serie di tecnologie 4.0 che al momento non vengono applicate nei processi produttivi, ma che potrebbero generare benefici rilevanti nell’ambito di diverse funzioni aziendali a tutti i livelli, dalla produzione alle risorse umane, dalla manutenzione agli acquisti. Il piano didattico è multidisciplinare e prevede sia lezioni frontali, sia attività pratiche come esercitazioni in aula, lavori di gruppo e analisi di casi studio con il contributo diretto di imprese e professionisti i quali porteranno la loro esperienza nell’ambito dell’Industria 4.0.

 

Successivamente alla formazione in aula, i partecipanti svolgeranno un tirocinio in azienda di 160 ore durante il quale dovranno analizzare il livello di maturità digitale dell’impresa nel quale verranno ospitati e individuare le azioni correttive da attuare. Al termine del Master ci sarà la possibilità di effettuare colloqui per eventuali possibilità di inserimento con le aziende partner.

 

 

Per saperne di più: le modalità d’iscrizione e il piano didattico.