Innovazioni per una società aperta

Formazione

All’Università Europea di Roma arriva il primo Master in Intelligenza Artificiale: Diritto ed Etica delle Tecnologie Emergenti

In partenza all’Università Europea di Roma il primo master in Italia che affronta il tema AI (Artificial Intelligence) attraverso una formazione multidisciplinare unica, per trattare le problematiche e le opportunità connesse allo sviluppo e alla diffusione dei sistemi di AI nella nostra società (Blockchain, IoT, Smart Contract, etc.). Elemento distintivo del Master in “Intelligenza Artificiale: Diritto ed Etica delle Tecnologie Emergenti” è il focus sugli aspetti giuridici, etici e antropologici che pone l’AI. Sono previste agevolazioni sotto forma di 30 borse di studio per merito, per età e per reddito.

 

I partecipanti del Master saranno in grado di governare le implicazioni dell’AI per:

  • Operare nei settori legal/public affairs di aziende ICT, di società di consulenza e di studi legali orientati all’innovazione digitale, di istituzioni e Authority
  • Orientare e guidare le policy (privacy, GDPR, proprietà intellettuale e sicurezza) all’interno di aziende e pubbliche amministrazioni
  • Contribuire alla progettualità per l’accesso ai finanziamenti comunitari e nazionali in tema AI

 

L’Intelligenza Artificiale è tema d’interesse in ambito politico, giuridico ed economico: la Commissione Europea ha stanziato 2,5 miliardi di euro tra il 2021 e il 2027 per la diffusione dell’intelligenza artificiale nell’economia e nella società europee. Anche il Governo italiano si è mosso in questa direzione, al fine di stimolare gli investimenti per sfruttare al massimo le opportunità offerte dall’Intelligenza Artificiale, tenendo conto dei cambiamenti socioeconomici che essa porta con sé e garantire, al contempo, un adeguato quadro etico e giuridico in materia. Di conseguenza, in questo ambito saranno indispensabili figure che, dotate di un solido bagaglio di conoscenze etiche, giuridiche e informatiche, sappiano supportare le imprese e gli studi professionali nell’acquisizione di tale tipologia di finanziamenti.

 

L’obiettivo del Master, infatti, è quello di offrire agli studenti le conoscenze necessarie per comprendere l’impatto e le funzionalità giuridiche dell’AI per affrontare le problematiche inerenti al suo sviluppo e alla diffusione dei sistemi di intelligenza artificiale. Il Master prevede un approccio interdisciplinare, giuridico, etico e tecnologico rispetto al tema. Le lezioni si svolgeranno a partire da Ottobre 2019 a Giugno 2020 per una durata complessiva di 360 ore di didattica frontale il venerdì (dalle 14 alle 19) e il sabato (dalle 9 alle 14).

 

 

Alcuni dei moduli del programma…

 

  • Tecnologie – Machine Learning, AI e profili evolutivi (IoT, Blockchain e DAO)
  • Etica dell’Intelligenza Artificiale
  • Sociologia dell’Intelligenza Artificiale
  • Contratti, mercati e fiscalità dell’AI, ML, IoT e Blockchain
  • Diritto costituzionale e Diritto amministrativo
  • Proprietà intellettuale e Intelligenza Artificiale
  • Sicurezza
  • Responsabilità civile
  • Diritto processuale civile e penale
  • Regolazione dell’Intelligenza Artificiale
  • Europrogettazione

 

Inoltre, sono previsti 4 workshop (uno ogni 4 moduli) nei quali si affronteranno tematiche legate alle lezioni svolte, in un’ottica di approfondimento di specifici casi studio, oltre che la possibilità di svolgere stage e project work presso amministrazioni e imprese.

 

 

Per ulteriori informazioni.