Innovazioni per una società aperta

ARCHIVIO Formazione

Ancora aperte le iscrizioni per le Academy in ambito ICT ed Engineering di Modis Academy

In partenza il 21 ottobre l’Academy “Sviluppatore Front End” a Milano; il 28 ottobre invece si terrà quella dedicata al “Java Developer” a Bologna. Si tratta dei percorsi formativi organizzati da Modis Academy, la società di consulenza tecnologica in ambito ICT ed Engineering del Gruppo Adecco.

 

Le Academy, completamente gratuite, prevedono la frequenza obbligatoria e sono rivolte ai neolaureati in discipline STEM (Science, Technology, Engineering e Mathematics); sono state studiate per formare giovani in modo da poterli inserire nei propri team di consulenza che lavorano all’interno di molte aziende. Grazie al costante dialogo con le imprese, infatti, i partecipanti vengono formati sulla base delle competenze richieste; nel caso dei percorsi di Modis Academy si tratta di digital skill molto specifiche, quelle che in futuro saranno richieste a quasi tutti i profili professionali.

 

 

Da dove nascono?

Un fattore fondamentale è sicuramente il gap che spesso c’è tra quel che cercano le aziende e le competenze maturate dai giovani nel percorso universitario in Italia. Secondo gli ultimi dati del Rapporto Excelsior – Unioncamere e Anpal, una posizione su quattro resta scoperta perché non si riesce (o si fa fatica) a trovare la figura competente ricercata dall’impresa. Riguardo l’aspetto più carente che si riscontra nel percorso universitario degli ammessi alle Academy, Paolo Stefani, Senior Business Manager di Modis, spiega: “Quello di cui ci rendiamo conto è che dovrebbero crescere le esperienze pratiche all’interno degli atenei. Le Modis Academy danno un valore aggiunto in più contesti, dal bancario all’assicurativo, fino al settore della difesa. […] Siamo in contatto con circa 150 aziende medio-grandi a livello nazionale. Non facciamo formazione fine a se stessa, ma siamo guidati da quelle che sappiamo essere le esigenze delle aziende con le quali collaboriamo”.

 

 

Le opportunità.

Quest’anno verranno attivate in tutta Italia circa 30 Academy di cui alcune prevedono l’assunzione diretta dei partecipanti fin dall’inizio della formazione e, per altri percorsi, la società rilascia certificazioni, utili per validare le competenze sviluppate nel corso delle settimane di lezioni frontali. È previsto inoltre un rimborso da parte dell’azienda per i fuorisede (provenienti da altre regioni). Le Academy prevedono un percorso intensivo in aula, dalle 4 alle 5 settimane, su aree e tecnologie espressamente richieste dalle imprese.

 

Francesca Canè, Recruiting Manager di Modis, aggiunge: “L’80% dei partecipanti entra nelle aziende partner come consulente Modis, gli altri vengono valorizzati in progetti interni, come quelli di ricerca e sviluppo. […] Partiamo sempre dalle esigenze del mercato. Sappiamo, ad esempio, se in un territorio ci sia necessità di Data Scientist. A quel punto organizziamo una nostra Academy alla quale i neolaureati possono candidarsi. In altri casi, succede che sono le aziende a rivolgersi a noi. […] Candidarsi, non iscriversi – specifica Francesca Canè – i neolaureati STEM devono prima passare una selezione. È sulla base di quella che noi valutiamo l’idoneità e la motivazione all’inserimento nel team di consulenza”.

 

 

Per saperne di più sulle prossime Academy.