Innovazioni per una società aperta

Formazione

I nuovi corsi di laurea magistrale in Ca’ Foscari all’insegna dell’innovazione

A partire dall’anno accademico 2020/2021, tra le diverse novità messe in campo, l’Università Ca’ Foscari di Venezia offrirà cinque nuovi corsi di laurea magistrale ai suoi studenti: Biotecnologie per l’Ambiente e lo Sviluppo Sostenibile, Language and Management to China, Digital and Public Humanities, Data Analytics for Business and Society ed Environmental Humanities. Quasi tutti i corsi sono in lingua inglese e ad accesso limitato.

 

I corsi: focus tematici, obiettivi e opportunità professionali.

 

Il corso di laurea magistrale in Environmental Humanities, il primo in Italia, nasce dal presupposto che la sfida globale posta dalla crisi climatica richiede approcci multidisciplinari e una cooperazione tra saperi senza precedenti. Un percorso che prevede un approccio interdisciplinare tra le scienze, le discipline umanistiche e le arti, per formare la prossima generazione di operatori culturali, intellettuali pubblici, formatori e leader capaci di immaginare, raccontare ed educare a un futuro sostenibile per l’ecosistema terrestre. Infatti, accanto a corsi focalizzati sugli aspetti scientifici per comprendere la fisica, la chimica e gli impatti sugli ecosistemi, ci saranno corsi di antropologia, letteratura, storia, filosofia ma anche diritto ed economia. Tra gli sbocchi professionali vi sono la consulenza, la comunicazione e l’educazione ambientale e la cura di eventi culturali.

 

La laurea magistrale in Digital and Public Humanities esplora l’interconnessione fra discipline umanistiche e informatiche, ambito scientifico e disciplinare di punta a Ca’ Foscari, grazie alla presenza del “Centro Digital and Public Humanities Centre” che riunisce esperti del settore da tutto il mondo. L’ambito è quello delle applicazioni delle tecnologie digitali alla letteratura, alla storia, alle arti e al patrimonio culturale, integrandole con la teoria e la pratica degli studi umanistici nell’impegno civico, per formare futuri esperti in progettazione, produzione e valorizzazione di risorse Web, esperti in gestione digitale di risorse culturali ed Esperti in Public Humanities. L’obiettivo è supportare gli studenti a vedere il patrimonio culturale in ottica digitale e innovativa.

 

La laurea magistrale in Language and Management to China, nata dalla tradizione economica dell’ateneo combinata con l’insegnamento delle lingue di area orientale, è un corso che associa una forte competenza linguistica in lingua cinese con competenze di marketing, management e diritto specificamente rivolte alla Cina contemporanea. L’obiettivo è favorire la comprensione del mondo contemporaneo della Cina e fornire le competenze economiche e giuridiche inerenti alle realtà gestionali e di mercato dell’area cinese, permettendo di acquisire, per esempio, conoscenze pratiche come quelle sulla gestione delle risorse umane e sulla contabilità. Ca’ Foscari si avvale dei forti legami costruiti con la Cina, grazie anche al suo Office presso l’Università di Suzhou: contatti che permetteranno agli studenti di intraprendere esperienze formative di studio e lavoro all’estero.

 

La laurea magistrale in Data Analytics for Business and Society è articolata in due percorsi: “Business Application” e “Fintech and Big Tech” ed è rivolta principalmente a studenti di formazione economica e aziendale con spiccato interesse per metodi quantitativi e per l’utilizzo dei dati al fine del mantenimento e dell’incremento del vantaggio competitivo delle aziende. L’obiettivo favorire lo sviluppo di competenze di elaborazione dei dati per interpretare e analizzare fenomeni complessi nei settori dell’economia, della strategia, del marketing, delle risorse umane, della finanza, dell’accounting e delle scienze sociali in genere.

 

La laurea magistrale in Biotecnologie per l’ambiente e lo sviluppo sostenibile, attivata tra il Campus di Treviso e il Campus Scientifico di Mestre, è caratterizzata anch’essa da un approccio multidisciplinare. Il piano didattico integra discipline come l’ingegneria industriale, meccanica ed energetica, la chimica analitica, la microbiologia applicata, la valutazione di rischi e impatti ambientali, il diritto ambientale e l’economia delle multiservizi. Le tematiche di recupero di materiali e di produzione di energia da risorse rinnovabili saranno declinate in un’ottica di sostenibilità per formare professionisti nell’ambito di società di consulenza ambientale o in strutture tecniche della pubblica amministrazione deputate al governo dell’ambiente e della sicurezza.

 

 

Per saperne di più.