Innovazioni per una società aperta

ARCHIVIO Formazione

Nasce una nuova figura professionale: il traduttore tecnologico. Il CNR avvia il primo corso gratuito di formazione

Trasferimento delle Tecnologie Matematiche

Lo Sportello Matematico per l’Innovazione e le Imprese (che fa capo al CNR) avvia un corso intensivo di cinque giornate, dal 29 luglio al 2 agosto presso la sede dell’istituto per le Applicazioni del Calcolo del CNR di Roma, in Trasferimento delle Tecnologie Matematiche. L’obiettivo è quello di formare una nuova figura professionale: il traduttore tecnologico, ovvero l’Esperto in Trasferimento delle Scienze e Tecnologie Matematiche per l’Innovazione.

 

Questo professionista facilita la comunicazione e promuove la collaborazione tra imprese e centri di ricerca, riesce a capire e interpretare i bisogni tecnologici delle PMI con lo scopo di farli incontrare con le competenze nelle Scienze e Tecnologie Matematiche disponibili nel sistema della ricerca pubblica e privata. Grazie alla sua formazione interdisciplinare, il Traduttore Tecnologico è in grado di abilitare un numero crescente di collaborazioni volte ad apportare benefici tangibili alle imprese. Gli sbocchi ed opportunità professionali sono vari e in divenire.

 

Il corso è gratuito ed è rivolto principalmente a giovani laureati in Scienze Matematiche e Fisiche, Ingegneria, Economia, Informatica e Statistica. Il numero massimo di partecipanti è 20, selezionati sulla base del curriculum, di una lettera di auto presentazione e di un colloquio motivazionale. I contenuti del corso vertono su 4 macro-aree:

 

  • Tecnologie Matematiche:

cosa sono e come vengono applicate nelle imprese, tendenze del mercato della Ricerca e Innovazione, Prototipazione virtuale e Digital Twinning.

  • Trasferimento Tecnologico:

contesto italiano ed internazionale, settori industriali, esperienze di successo e strategie di comunicazione.

  • Gestione dell’innovazione:

concetti, fonti, forme, modelli ed ecosistemi dell’innovazione, Open Innovation e rapporto con la Proprietà Intellettuale.

  • Sistemi di supporto alle decisioni e ricerca operativa:

abilitare il potenziale delle Tecnologie Matematiche nel Management.

  • Attori e strutture organizzative:

Best practices, il ruolo dello sportello Matematico in Italia ed Europa.

 

Le domande di partecipazione possono essere presentate entro il 30 giugno 2019. Può presentare domanda anche chi, alla data del 30 giugno, non possieda la laurea, ma discuterà la tesi entro l’inizio del corso.

 

Per saperne di più e candidarsi consultare il sito ufficiale.