Innovazioni per una società aperta

ARCHIVIO Formazione

Terza edizione del Premio Impresa 4.0 di JA Italia e ABB Italia

È giunta la terza edizione del Premio Impresa 4.0, l’iniziativa promossa da Junior Achievement Italia e ABB Italia al fine di formare i lavoratori del futuro nell’ambito dell’impresa digitale. Il Premio Impresa 4.0 è parte del programma di educazione imprenditoriale “Impresa in azione” di Junior Achievement, riconosciuto dal MIUR come PCTO (Percorsi per le Competenze Trasversali e per l’Orientamento, ex Alternanza Scuola-Lavoro).

 

Risulta particolarmente rilevante, considerando il contesto attuale, l’obiettivo dell’iniziativa, dal momento che si assiste a una crescente diffusione della digitalizzazione dei processi e dei flussi produttivi e dell’applicazione di IoT e intelligenza artificiale, che porta sempre più aziende a cercare candidati con competenze tecniche specialistiche, capaci di innovare e in grado di svolgere professioni ad alto contenuto tecnologico. In Italia, gli studenti con una formazione in questi ambiti rappresentano un numero inferiore rispetto alle richieste del mercato del lavoro, tanto da creare un vero e proprio mismatch a livello di competenze.

 

La sfida.

 

I ragazzi devono creare un progetto creativo e imprenditorialmente sostenibile nell’ambito dell’Impresa 4.0 e delle sue svariate applicazioni, concentrandosi in particolare sull’utilizzo di tecnologie connesse al web, sull’analisi dei dati ricavati dalla rete e sulla gestione più flessibile e sostenibile del ciclo produttivo. Un percorso didattico che intende supportare i ragazzi a comprendere lo scenario in evoluzione e il sempre più importante ruolo ricoperto dalle competenze in ambito Smart Manufacturing, mostrando loro le opportunità offerte da un percorso formativo e professionale in questo settore.

 

Gli studenti potranno candidare le proprie idee attraverso progetti elaborati in italiano o in inglese fino al 15 maggio e saranno valutati secondo i seguenti criteri: aderenza al tema, innovazione, sostenibilità economica, potenziale di business e risultati già conseguiti. Il progetto che supererà le selezioni della giuria, composta da esperti e professionisti dei diversi settori tematici attinenti all’iniziativa, sarà premiato a BIZ Factory, finale nazionale conclusiva di “Impresa in azione“, e avrà la possibilità di competere in qualità di mini-impresa finalista nazionale per il titolo di Migliore Impresa JA 2020. Come supporto gli studenti avranno a disposizione un business kit dedicato all’interno della piattaforma di progetto che affronta da diverse angolazioni i temi della digitalizzazione, tutti argomenti sui quali ABB costituisce un punto di riferimento in Italia, riconosciuta quale azienda “faro” del Piano Impresa 4.0 per l’implementazione della trasformazione digitale al suo interno.

 

La voce delle aziende.

 

Antonio Perdichizzi, Presidente di Junior Achievement Italia, spiega: “Il Premio Impresa 4.0 non si ferma, anzi si arricchisce dell’esperienza digitale, attraverso i nostri canali e strumenti di e-learning già attivi e consolidati, testimoniando l’impegno e l’importanza che Junior Achievement Italia e ABB Italia attribuiscono al trasmettere agli studenti competenze trasversali che ricopriranno un ruolo fondamentale nelle professioni di domani. L’attuale scenario delinea un futuro sempre più incerto per i ragazzi, per questo motivo oggi è ancora più necessario restare al loro fianco e aiutarli a orientarsi tra i molteplici possibili percorsi che possono intraprendere”.

 

Gianluca Lilli, Amministratore Delegato di ABB Italia, afferma: “Con orgoglio ed entusiasmo continuiamo il nostro percorso con Junior Achievement Italia, nostro storico partner con cui vantiamo da anni una efficace collaborazione per portare nelle scuole italiane competenze ed esperienze utili all’ingresso dei giovani nel mondo del lavoro. Per il terzo anno consecutivo abbiamo indetto il Premio Impresa 4.0, iniziativa per formare i lavoratori del futuro nell’ambito dell’impresa digitale, in cui crediamo fortemente e alla quale come nel passato contribuiamo con l’apporto di nostre risorse e conoscenze forti del nostro ruolo nel campo della digitalizzazione. Mai come in questo momento critico riteniamo che progetti di questo tipo supportino fattivamente i giovani premiandone l’intraprendenza e l’inventiva e dando loro concrete prospettive per il futuro”.