Innovazioni per una società aperta

Formazione

Un anno scolastico all’estero grazie a Intercultura: 1500 borse di studio e 2200 i posti a disposizione per ragazzi delle scuole superiori nati tra il 1 luglio 2002 e il 31 agosto 2005

Tra il 1 settembre e il 10 novembre sarà possibile per i giovani delle scuole superiori, nati tra il 1 luglio 2002 e il 31 agosto 2005, iscriversi al concorso promosso da Intercultura per trascorrere un anno scolastico all’estero (oppure un periodo più breve, da sei mesi ad alcune settimane estive), in uno dei quattro angoli del mondo dove l’Associazione di volontariato promuove da quasi 65 anni i suoi programmi educativi.

 

Oltre 2.200 i posti a disposizione, 60 diverse destinazioni, tutte ambitissime dai ragazzi, con ben 1.500 borse di studio, a totale o parziale copertura della quota di partecipazione, messe a disposizione delle famiglie. Le borse coprono i costi non solo dell’esperienza all’estero, ma anche gli incontri di formazione, prima, durante e al termine della partecipazione al programma, una componente imprescindibile per comprendere la reale portata educativa di un periodo vissuto all’estero da adolescenti.

 

Circa la metà delle borse di studio provengono dall’apposito fondo di Intercultura e consentono la partecipazione ai programmi da parte degli studenti più meritevoli e bisognosi di sostegno economico (si va dalle borse totali che coprono il 100% della quota di partecipazione, a quelle parziali che coprono una percentuale variabile tra il 20% e l’80% della stessa). Le altre centinaia, tra borse di studio totali e contributi sponsorizzati, saranno messe a disposizione grazie alla collaborazione tra la Fondazione Intercultura e diverse aziende, banche, fondazioni ed enti locali.

 

Per ricevere tutte le informazioni sui programmi, è possibile già da ora consultare sul sito i recapiti dei volontari di 159 città in tutta Italia e, a partire da settembre, sarà disponibile anche l’elenco degli incontri pubblici di presentazione dei programmi.